Milano moda uomo: Fendi primavera/estate 2013

Milano moda uomo: Fendi primavera/estate 2013

Dal trentunesimo piano del Pirellone, con una vista su Milano a 360 gradi, Fendi presenta un'originale "non sfilata", una vera e propria installazione artistica che ci introduce alla nuova collezione primavera estate 2013. I modelli non sono di carne ed ossa, ma manichini incredibilmente verosimiglianti. Un video intro viene proiettato, videoproject altrettanto particolare firmato dal videoartist e fotografo Mel Bles, dove misteriose porte si aprono e si chiudono, porte sul futuro e sul web, e un solo modello appare e scompare con diversi outfit nel lampo di un secondo. L'uomo di Fendi è moderno, grafico, connesso al mondo; un'estetica asciutta, semplice e minimal quella proposta da Silvia Venturini Fendi.

Linee pulite, alta qualità e ricercatezza dei tessuti e dei materiali degli accessori, cifra stilistica che da sempre contraddistingue Fendi e il più alto made in Italy, una collezione basica, lineare e coerente, arricchita da motivi graphics sofisticati ma nel complesso dettata da una sobria semplicità, che ben si allontana da quello che abbiamo visto sulle passerelle di Salvatore Ferragamo, di Versace o ancora di Dolce&Gabbana. Un gusto eterno e classique per la gioia dell'uomo che punta ad una raffinatezza sempre di moda, ad un'eleganza ever green, senza note di eccentricità. La stilista punta a stupirci più che altro con tutto quello organizzato intorno alla collezione, una performance alquanto particolare ed inattesa.

Milano moda uomo: Fendi primavera/estate 2013Milano moda uomo: Fendi primavera/estate 2013Milano moda uomo: Fendi primavera/estate 2013Milano moda uomo: Fendi primavera/estate 2013

Foto | Twitter

  • shares
  • Mail