Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013

Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013

Note di musica sacra fluttuano sulla passerella ancora vuota. Note che mettono sulla giusta strada giornalisti e compratori. Il misticismo, ne sono tutti convinti, sarà terribilmente di moda. E così è. Dopo una lunga, lunghissima attesa i modelli varcano finalmente il tripudio di orchidee (che funge da porta) e si allungano con passo ieratico sulla passerella. Immagini sacre, vagamente rinascimentali appaiono su bluse e tshirt, mentre sandali elegantemente intrecciati corrono veloci e sembrano, almeno lì, portare tutti quanti lontano.

I colori pastello vengono presto abbandonati, il rosa pallido che aveva creato una piccola sensazione al suo ingresso in sala, diventa timido ricordo, sfilano ora neri notturni, sovrapposizioni orientali, brevi tuniche che ci ricordano, probabilmente erroneamente, l’ineffabile Rasputin. Per la primavera estate 2013 Givenchy volge lo sguardo al cielo, alla ricerca forse di una nuova ed inaspettata purezza.

Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013

Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013
Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013
Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013
Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013
Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013
Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013

Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013
Paris fashion week uomo: Givenchy primavera estate 2013

Via | Twitter

  • shares
  • Mail