Eva Riccobono punta il dito contro gli stilisti

La modella italiana Eva Riccobono, a proposito della questione anoressia e dei fatti degli ultimi mesi, riporta l'attenzione sul mondo della moda, dandogli molte responsabilità in merito alla malattia.

La modella dichiara: "La moda italiana può fare molto per difendere la salute delle modelle-bambine che prima vengono scelte perchè trasparenti, poi crescono e non piacciono più" e ancora "I modelli proposti sono sbagliati. La colpa è di quegli stilisti, casting director, agenzie di moda che scelgono modelle giovanissime e sottopeso che influenzano il mercato"


La top model sostiene infatti che stilisti, casting director e agenzie, propongono modelli che influenzano notevolmente le adolescenti, rendendo fertile il terreno per l'insidiarsi dell'anoressia. La denuncia della modella, pubblicata in un'intervista sul settimanale Grazia, è destinata a smuovere parecchio il sistema della moda, proprio perchè lanciata da un esponente dello stesso. Infatti Eva Riccobono è una delle poche stelle italiane nel panorama internazionale della moda ed è una delle più apprezzate da stilisti e agenzie.

Fonte: repubblica.it

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: