Mancano due giorni all’apertura della 71esima edizione di Pitti Immagine Uomo, che quest’anno grida all’eleganza e alla riscoperta del sartoriale.

700 aziende in esposizione e quasi 30.000 compratori da tutto il mondo, che daranno vita all’edizione dedicata al prossimo autunno inverno 2007/2008, con Kris Van Assche, stilista guest star della kermesse fiorentina e la sartoria britannica della prestigiosa via Savile Row.

Il belga Kris Van Assche, stilista che incarna lo stile dell”elegante nonchalance” come lo definisce lui stesso, conta importanti collaborazioni con Hedi Slimane per YSL e per Dior Homme; dal gennaio 2005 firma una collezione uomo che sfila sempre a Parigi.

E poi ancora novità al New Beat(s) dove si scoprono i nuovi nomi, i debutti e i talenti.

Il nuovo padiglione Touch, nella Sala della Ronda, dove si annida il guardaroba per il moderno dandy in una location che assume i contorni di un raffinato department store.


Rooms n. 5 tutta dedicata al luxury design contemporaneo, dove si potranno ammirare sei collezioni esclusive e appunto di lusso.

Altra novità per quanto riguarda lo streetwear; infatti Welcome to my house non sarà più alla Stazione Leopolda, ma all’interno della Fortezza.

Infine il tributo ai sarti di Savile Row, come ho accennato all’inizio, la storica via londinese, sede da centinaia di anni dei più esclusivi laboratori sartoriali al mondo, ma di questo daremo ampio spazio in un altro post.

Ci saranno novità come il brand firmato Lapo Elkann dal nome be Independent, che verrà presentato il 9 sera.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Eventi Leggi tutto