T-shirt+SIM card: come il numero di cellulare finisce su una maglietta

L'idea è del marchio giovane Drean, opera di una società di Varese, che propone la t-shirt come strumento relazionale e di comunicazione. L'idea è semplice: abbinare alla vendita delle sim card, una maglietta con il numero appena acquistato stampato sopra. Le t-shirts sono realizzate con messaggi ironici, a volte ambigui, che accompagnano un numero di cellulare, quel numero di cellulare che viene venduto all'interno del packaging e acquistato dal cliente.

Il numero in questione corrisponde ad una vera scheda telefonica Tim, per lanciare un messaggio irriverente, che invita alla comunicazione interpersonale immediata in modo divertente e sfacciato.




Quando si dice che l'abito è il primo biglietto da visita...Qui il detto viene preso alla lettera e il proprio numero è in bella vista a chiunque ci voglia contattare per creare nuovi legami, ampliare le conoscenze personali ed il proprio giro di amici, ma anche (e soprattutto) per rimorchiare.

Per chi fosse interessato, le Tim card corredate di t-shirts sono in vendita da Trony, nota catena di store di elettronica, che opera anche da centro di attivazione delle stesse.


«Siamo orgogliosi - ha dichiarato Yuri Ferioli di No Name Studio - dell'inizio di questa fase di start up. Vogliamo creare un fenomeno di costume a tutti gli effetti, attraverso un prodotto unico con una notevole funzionalità interazionale, in grado di racchiudere in sé contemporaneamente le caratteristiche di un capo 'moda' e di uno strumento comunicativo che lo rendono originale, innovativo e intuitivo, adatto alla relazione biunivoca, diretta e senza filtri, che favorisce nuove amicizie, divertimento e incontri. La campagna pubblicitaria, realizzata su alcune testate in target, sta riscotendo molto successo, con una media di 40 sms al giorno ricevuti sul numero della t-shirt utilizzata nel soggetto dell'advertising. Siamo arrivati così in un mese a oltre un migliaio di contatti!»


  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: