Abercrombie & Fitch non va più di moda in Italia e così ci prova in Asia

Abercrombie & Fitch non va più di moda in Italia e così ci prova in Asia

Abercrombie & Fitch non è più sulla cresta dell'onda fashion. Gli stores vetrina con aitanti e palestrati modelli e commesse dal fisico da top è ormai out. Lo confermano i dati: 180 store chiusi in America e 135 in Italia a causa di un fatturato del marchio a stelle e strisce in vertiginosa picchiata. Alla crisi statunitense si vanno inoltre ad aggiungere voci insistenti sull'ipotetica chiusura dello store di Milano. Tuttavia la causa non sembra essere la crisi economica globale, ma un cambio di rotta nei trend dei giovani e del fashion system internazionale. Abercrombie in parole povere non va più di moda.

Il concept vincente iniziale, che vede i negozi pensati come set alla Jersey Shore, tra musica alta da discoteca e commessi, troppo spesso vicino allo stile tamarreide - anche se Abercrombie ha sempre negato l'evidenza- ha stancato. E così cade il mito di Abercrombie, in Italia come negli States, dove prima era ampiamente acclamato dal pubblico young e da una ricca fila di curiosi.

Cosa farà allora il brand americano Abercrombie & Fitch? L'annuncio è stato breve e conciso, come tanti marchi di moda tra i più importanti anche Abercrombie & Fitch si darà al mercato asiatico, piuttosto che rinnovarsi e proseguire in terreno. Ma l'impresa non sarà facile, Abercrombie ci prova in Asia e forse il successo sarà nel boom iniziale, ma nell'era dei social e delle generazioni giovani dei nativi digitali pensare che la notizia del maxi flop non faccia il giro del mondo è solo una mera utopia.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: