Gucci crea un logo per la moda sostenibile

Gucci Responsability

Torniamo in tema di sostenibilità, un argomento molto caro non solo ai colleghi di Ecoblog, ma anche a stilisti o a celebrità come Livia Firth, ideatrice del celebre Green Carpet Challenge. Gucci è stato uno dei marchi pionieri in fatto di moda etica: è del 2004 il processo di certificazione in materia di Responsabilità Sociale d’Impresa (SA 8000) introdotto volontariamente dalla maison, mentre le iniziative volte a sensibilizzare il pubblico sulla salvaguardia dell'ambiente vanno dalla produzione di prodotti eco a progetti come il "Bosco cantastorie", fino al packaging riciclabile.

Ora nasce il logo dedicato alla sostenibilità ambientale e sociale: la classica doppia "G", di cui una è verde e porta la parola “responsibility”, ovvero responsabilità, la stessa necessaria per un impegno costante in tema di eco fashion e per garantire un futuro migliore a chi nella moda ci lavora. Sì, perché il progetto lanciato da Gucci unisce ambiente e persone, partendo dal presupposto che dipendono l'uno dalle altre.

Patrizio di Marco, presidente e CEO della maison racconta così la nascita del nuovo logo, unico nel suo genere e che rende onore ad una delle case di moda più prestigiose di tutto il mondo:

"Ad un logo si associa un’identità, un insieme di valori. Abbiamo pensato che fosse giusto, da oggi in poi, identificare il nostro impegno in quest’area con un logo dedicato. Si tratta di valori che fanno parte del DNA di quest’azienda, da sempre, e che con maggior forza portiamo avanti negli ultimi anni con politiche di sostenibilità sociale e ambientale in senso ampio. Gucci è da sempre un marchio leader mondiale nel settore del lusso, sinonimo di esclusività, tradizione e autenticità. Siamo orgogliosi dei nostri prodotti, della creatività che c’è dietro, della qualità assoluta, del made in Italy e dell’artigianalità. Ma soprattutto siamo orgogliosi del senso di responsabilità di tutte le persone che lavorano per questo marchio, che lo rendono realmente unico."

  • shares
  • Mail