Sandali artigianali della Toscana: tra vintage e qualità made in Italy


Gli italiani sono un popolo di sarti e anche di calzolai. Non sono le uniche qualità dei nostri connazionali, ma dobbiamo ammettere che nel campo della moda e della lavorazione della pelle sia i numeri uno nel mondo. Le nostre scarpe si affacciano dalle vetrine dei negozi più glamour da New York a Pechino. Se vogliamo acquistare un prodotto artigianale di qualità dobbiamo sicuramente fare un salto in Toscana.

In questa regione si possono trovare i veri maestri del cuoio e delle scarpe. Qui le calzature sono delle opere d’arte, rifinite in ogni dettaglio, dalla suola al plantare, dalla colorazione alla decorazione. Le tecniche di lavorazione fanno parte della storia dalle famiglie toscane e si tramandano da anni da padre in figlio. Se poi vogliamo entrare nel dettaglio di alcuni modelli, perché non parlare dei sandali?

L’estate è quasi finita, ma le donne amano le scarpe aperte in ogni stagione. E pur di mostrare un accessorio raffinato sono disposte anche sopportare il freddo. Vero cuoio e tacchi alti per slanciare la gamba, per impreziosire un abito e soprattutto per far sfoggio del Made in Italy di valore, quello per cui siamo famosi nel resto del mondo. Quali sono le zone dello shopping? Un po’ ovunque. Sicuramente il distretto calzaturiero più importante è nei dintorni di Lucca e Capannori, ci sono però tante botteghe anche tra Firenze e Siena.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail