Milano Fashion Week: il viaggio secondo Simonetta Ravizza

Simonetta Ravizza

Nel turbinio di sfilate ed eventi del primo giorno di Milano Moda Donna non passa inosservata la collezione primavera-estate 2013 di Simonetta Ravizza, che si tinge di colori decisi e pelle. Motivi grafici, stampe "tie and dye", pelle nera lavorata al laser come un pizzo pensati per una donna sensuale e giovane. Come per Alviero Martini 1a Classe, il viaggio è il fil rouge della collezione, con influenze soprattutto nordafricane (sembra quasi di avvertire il vento caldo del Sahara guardando le foto della sfilata).

Torna anche l'optical degli anni '70, sia nei tagli degli capi che nelle stampe e l'abbinamento classico bianco-nero. Interessante la scelta dell'animalier in formato pelliccia sui sandali con platform, ballerine e bags, che se non si trattasse della prossima stagione primaverile-estiva sarebbe un acquisto intelligente e ultra glam. Le borse saranno grandi in pelliccia mohair e come it-bag compare la raffinata borsa ''Hemingway'' con manico in corno e pelliccia tiger-print. È una donna cosmopolita e sicura di sé, quella portata in passerella dalla designer, che predilige l'attenzione al dettaglio, meglio se in formato accessorio.

Sfilate Milano - Simonetta Ravizza

Sfilate Milano - Simonetta Ravizza
Sfilate Milano - Simonetta Ravizza
Sfilate Milano - Simonetta Ravizza
Sfilate Milano - Simonetta Ravizza

Uno dei mix più di tendenza dell'estate appena passata si riconferma anche per la prossima: il turchese abbinato al rosso, che Simonetta Ravizza declina in una gradazione più simile al porpora, dando ancora più carattere a questo perfetto binomio. Una conferma, quella della stilista, che la pone tra gli stili più moderni e di classe del panorama della moda italiana.

Sfilate Milano - Simonetta Ravizza
Sfilate Milano - Simonetta Ravizza
Sfilate Milano - Simonetta Ravizza
Sfilate Milano - Simonetta Ravizza

  • shares
  • Mail