A Milano Moda Donna sfila la donna boho-chic di Ermanno Scervino

Ermanno Scervino

Milano Moda Donna accoglie con entusiasmo ed applausi la sfilata di Ermanno Scervino, che porta in passerella una donna boho-chic, raffinata e cosmopolita. Il viaggio continua ad essere una tema fondamentale: i capi della collezione primavera-estate toccano tutti i colori della tavolozza: il fashion show si apre con nuances calde e intense (becco d'oca, viola, giallo, corallo e fucsia anche mixati insieme) fino ad arrivare al bianco e al nero. L'accostamento di colori e materie è insolito: lo stilista abbina ricami macramè, disegni floreali e arabesque, trame di reti nelle lavorazioni patchwork di abiti, top e giacche per trasparenze sensuali.

Il camoscio dei mini abiti e dei top allacciati al collo è lavorato al laser con effetto pizzo san gallo, le gonne si fanno lunghe e a vita bassa e le frange in tinta diventano il dettaglio chic, in particolare sulle giacche smoking senza maniche; la seta e la pelle della prima parte della sfilata lasciano il posto alla rete trasparente, al patchwork e al macramè. Vezzose e molto glam sono le piume di organza fatte a mano e le balze - anch'esse lavorate a laser - per i colli e alcuni capi della collezione.

Abiti da sera monospalla con colori contrapposti e trasparenze che lasciano intravedere brassier e coulotte sono tra i capi più d'effetto, mentre tra gli accessori diventeranno un must i sandali zeppa in legno sagomato (ma sul davanti) con intrecci di pelle bicolore o fasciati in pelle stampa galucha. Per le bags la scelta è tra borse sacchetto in maglia mesh abbinata a nappa o a rafia, borse in struzzo stampato smerigliato oro e minibag con rete di intreccio macramè o rafia con paillettes. Una collezione che fa incontrare bon ton e spirito avventuroso, Occidente e Oriente, classico e moderno.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail