Milano Moda Donna rende omaggio ad Anna Piaggi

Anna Piaggi

A poco più di un mese dalla sua scomparsa, il mondo della moda ha reso omaggio ad Anna Piaggi con una serata commemorativa a Palazzo Reale, a cui hanno partecipato oltre 200 persone. È così che Milano Moda Donna celebra la grande giornalista e icona di stile, con un grande evento dedicato alla sua memoria in cui le persone a lei più care hanno potuto ricordarla con affetto e partecipazione.

Hanno parlato di lei commossi Natalia Aspesi, Rosita Missoni, Manolo Blahnik, il fotografo Bill Cunnigham, Stephen Jones e naturalmente Franca Sozzani, con cui Anna ha lavorato per molti anni nella redazione di Vogue. A tal proposito, Vogue trascrive il ricordo della direttrice dal titolo "Anna. Un unicum nel mondo della moda" pubblicato il 20 settembre sul Corriere, di cui vi riportiamo un breve estratto:

"Anna non parlava di moda, creava la moda. Non seguiva le tendenze, le inventava. Non era mai riconoscibile in un brand. Mischiava, mixava e faceva dei mix-match tutti personali. Per scoprire di chi era un capo dovevi chiederglielo. Sovrapponeva, abbinava e soprattutto era sempre diversa e unica. Ma soprattutto vera. Non voleva essere un'eccentrica o eccessiva, era naturalmente eccessiva e stravagante [...]. La sua mente era alla continua ricerca di idee e di vocaboli nuovi. Anna non era solo una persona visuale, eccentrica e speciale, era una grande copywriter. Inventava neologismi e parole e anagrammi e concetti. I suoi titoli per le DP, doppie pagine di Anna Piaggi, realizzate dall'88 ad oggi per Vogue Italia, sono un vocabolario di sostantivi o frasi o modi di dire frutto dell'immaginazione di Anna."

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail