Gianfranco Ferré punta sulla purezza delle linee per Milano Moda Donna primavera-estate 2013

Gianfranco Ferré primavera 2013
La classe di Gianfranco Ferré è stata immediatamente riconoscibile dal primo modello. Sulla passerella gli abiti scivolavano leggeri come seta, fatti di quell’eleganza che ha reso famoso il brand, oggi del Paris Group ma che porta ancora la firma italiana, grazie ai direttori creativi Stefano Citron e Federico Piaggi. Per Ferré non ci sono stati giochi ad affetto, nessuna coreografia, perché la sostanza ha superato la forma, grazie a linee purissime.

Ogni vestito, dal taglio decisamente minimalista e sobrio, è stato studiato nel dettaglio. Nulla è lasciato al caso, né la morbidezza delle forme né il gioco sensuale delle trasparenze. Due i colori chiave: il bianco e il nero, che in questa collezione primavera estate 2013 hanno un sapore nuovo, grazie soprattutto agli inserti in pelle e pitone.
Gianfranco Ferré primavera 2013
Gianfranco Ferré primavera 2013
Gianfranco Ferré primavera 2013
Gianfranco Ferré primavera 2013
Gianfranco Ferré primavera 2013
Gianfranco Ferré primavera 2013

La collezione è nata da un’ispirazione particolare, ovvero gli scatti ovviamente di moda del fotografo Guy Bourdin. I due creativi, che guidano la maison per la terza volta, hanno lavorato soprattutto sulle sovrapposizioni dei tessuti (ecco perché prima abbiamo parlato di trasparenze). Accanto all’eleganza più classica, ci sono poi degli elementi di decoro nuovi, come il bustier in pelle di serpente. Molto, ma molto chic. Per certi versi, la logica utilizzata da Ferré ricorda molto la collezione di Jil Sander e di Marni. Intendiamoci, il brand ha un suo personale modo di interpretare la moda, unico e inimitabile.

Prima della sfilata è stato diffuso un comunicato importante. Negli ultimi giorni era corsa la voce che Ferré lasciasse l’Italia per l’Oriente. Per fortuna non ci sarà nessun trasloco a Dubai, ma lo storico marchio resterà a Milano, cambia solamente sede. Quella di oggi quindi è stata probabilmente l’ultima sfilata in via Pontaccio 21.

Foto| TM News

  • shares
  • Mail