Moncler contro Louis Vuitton, le griffe si danno battaglia per la Galleria di Milano

Moncler contro Louis Vuitton: è questa la battaglia della moda che potrebbe accendersi settimana prossima per la conquista di uno spazio in Galleria a Milano.

galleria-milano

La Galleria continua a far gola alle griffe, nazionali e internazionali. E nonostante il Comune avesse deciso di non ospitare più boutique di abbigliamento, lo scadere di alcune concessioni rimette tutto in discussione. Fuori Gucci, chi entrerà?

In prima fila Moncler e Lvmh. Louis Vuitton ha già un store importante nel Salotto di Milano, ma potrebbe portare negli spazi vuoti dell’ex Istituto poligrafico e Zecca dello Stato e Bar Sì altri brand del gruppo. La prima “asta” è prevista per il 18 maggio, quindi settimana prossima. Il lotto del contendere ha una superficie di 956,29 metri quadrati con tre vetrine e parte da una base d’asta di 977.218 euro.

Per gli spazi di Gucci c’è ancora tempo: la scadenza è il 31 dicembre. La maison ha diritto di prelazione ma il Comune ha negato il rinnovo automatico. Secondo quanto riferisce IlSole24Ore, tra gli altri nomi che circolano ci sono il gruppo Kering (Gucci) e Giorgio Armani.

Via | Adnkronos

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail