Il pigiama palazzo di Galitzine interpretato da Sergio Zambon

Pigiama palazzo by Sergio Zambon

Il pigiama palazzo è un capo iconico creato dalla principessa russa Galitzine che, arrivata in Italia per fuggire alla rivoluzione bolscevica, ha trovato la sua ispirazione come stilista nella capitale. A lei va il merito di aver fondato la maison omonima Galiztine, una delle case di moda italiane storiche che ha conosciuto l'apice del suo successo tra il jet jet degli anni '50-'60, e di aver contribuito con il pigiama palazzo a scrivere un capitolo importante della storia della moda.

Oggi, a 5 anni dalla morte della principessa Galitzine, per rilanciare il marchio e rendere omaggio a questo capo diventato cult, un giovane e promettente stilista di origine egiziane ne ha reinterpretato linee e volumi dando vita alla una capsule collection di 20 pezzi "Pyjama Palazzo by Sergio Zambon" con rivisitazioni chic e moderne. Le tipologie di capi sono tre: con stampe seventies in cotone dedicati al daytime, in materiali preziosi come il tessuto damascato e la versione haute couture con preziosi ricami e aplicazioni di Swarovski.

Una mini collezione dal carattere deciso, che lascia spazio al pezzo chiave - il pantalone - ma anche a shorts e sandali, dando così un'anticipazione di quella che potrebbe essere la nuova linea di accessori dello stilista. I costi variano dagli 875 ai 1600 euro, non proprio alla portata di tutti, ma di certo un investimento a lungo termine su un capo evergreen, indossato da donne come Audrey Hepburn, Florinda Bolkan, Jacqueline Bouvier Kennedy e Diana Vreeland, l'deatrice del nome "pigiama palazzo".

Via | Galiztine

  • shares
  • Mail