The Art of Style: Jacqueline de Ribes in mostra al Metropolitan Museum

Un pedigree con i fiocchi e la preziosa nomea, vinta naturalmente sul campo, di donna tra le più eleganti del mondo.

Il Novecento ha avuto grandi muse d’eleganza. Nomi ora letterari come l’Oriane de Guermantes raccontata da Marcel Proust (vi sono descrizioni della duchessa nelle pagine della Recherche che ne esaltano fin nel più piccolo e sentito dettaglio acconciature, piume e gioielli), ora realissimi come la contessa Jacqueline de Ribes che, fin dal suo debutto nel jet set internazionale, ha suscitato ovunque andasse uno stupore ammirato. Un senso sempre palpabilissimo e partecipato di reverenza.

Nessuna meraviglia dunque che un museo importante come il Met le dedichi a partire dal 19 novembre un’intera mostra. Sessanta abiti da mille ed una notte (incluse le creazioni vertiginose per i balli in maschera) che in un colpo solo ne mettono in luce sia l’estro di raffinatissima couturier (iniziò appena ventenne a lavorare al fianco di Oleg Cassini ed Emilio Pucci) che di musa dei nomi più blasonati della fashion scene di ieri e di oggi come Dior ed il nostro Giorgio Armani. Giusto per citare alla spicciolata i primi che ci affiorano alla mente.

Via | Pinterest

  • shares
  • Mail