Le 5 regole per vestire curvy

I consigli di Blogo per imparare a vestire curvy, valorizzare i nostri pregi e nascondere i difetti

Le donne non sono tutte uguali, c’è chi nasce magra, chi bassa, chi altissima, chi formosa, ognuno deve fare del proprio meglio per migliorarsi ma soprattutto per accettarsi e volersi bene. Se si nasce alte 1,50 metri, non si diventerà mai più alte e in linea di massima la stessa cosa vale per la costituzione. Vediamo insieme le 5 regole per vestire curvy e valorizzare i corpi morbidi e burrosi.

  • La parola d’ordine è intimo modellante. Dovete acquistare un intimo modellante della taglia giusta (o una in meno) che vi permetterà di modellare il vostro corpo e far cadere meglio i vestiti. Ovviamente non serve metterlo sempre, ma se volete sentirvi sexy potrebbe essere molto utile.

  • Non indossate vestiti di taglie in più per nascondere la ciccia, vi faranno solo sembrare più voluminose e ingombranti.

  • Non rinunciate alla vostra femminilità, indossate abiti, gonne e vestitini, ma cercate di mettere sempre in evidenza il punto vita, una cintura può davvero cambiare il vostro outfit.

  • I colori e le stampe sono belle e solari e non dovete bandirli dal vostro guardaroba, dovete mixare capi neri e colorati ma anche puntare sulle stampe, evitate le righe orizzontali che vi “allargano” e i maxi fiori, piuttosto scegliete delle stampe con disegni più piccoli.

  • I tacchi non sono obbligatori ma aiutano a slanciare la figura, un paio di zeppe nell’armadio non devono mai mancare. Anche se non ve la sentite di mettere dei tacchi altissimi imparate a portarli, anche se non sono troppo alti gioveranno lo stesso alla vostra causa.

Infine un ultimo consiglio: prendete un metro, misuratevi e poi iniziate a fare shopping online!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail