Mario Testino in un'intervista: "Nessuno voleva Gisele Bundchen"

mario testino, gisele bundchen e anna wintour

Difficile da credere, ma se lo dice Mario Testino, uno dei più autorevoli fotografi di moda al mondo, nonché mentore di molte modelle, non possiamo che prenderne atto. In una lunga intervista al Guardian Testino ha raccontato molto delle sue origini peruviane, della sua vita professionale e ha svelato inaspettatamente molte chicche sui protagonisti dello star system, tra cui la modella brasiliana Gisele Bundchen:

"Non piaceva a nessuno, nessuno la voleva. Ho dovuto lottare per farla figurare tra i miei lavori, perché nessuno pensava che avessi ragione. 'Troppo di questo, troppo di quell'altro. Troppo naso, seno, vita', erano ossessionati."

È consolante pensare che la prima top model milionaria del mondo abbia avuto un inizio carriera così difficile: prima di essere scoperta da Testino Gisele è stata rifiutata da 42 agenzie di modelle, mentre ora è la modella più pagata di sempre. Più di Kate Moss, Heidi Klumt, le top degli anni '90. Solo nel 2011 ha guadagnato 45 milioni di dollari. A dimostrazione che la bellezza senza carattere e tenacia vale ben poco

L'intervista del fotografo continua poi con le rivelazioni inedite: il personaggio che vorrebbe fotografare in assoluto? Sean Penn. Conferma che Kate Moss è un portento della natura, è bella, di classe, ha buon gusto ed è divertente. Ma il dettaglio più esilarante riguarda Anna Wintour, la direttrice di Vogue America: una volta lo convocò per scattarle la foto per il passaporto. Possiamo forse biasimarla? Le fototessere dei documenti sono senza dubbio i peggiori scatti di sempre.

Foto | Getty

  • shares
  • Mail