La donna di Givenchy resort 2016 tra maculati, balze e scollature vertiginose

Una donna che osa in perfetto equilibrio tra passato, presente e futuro.

Una collezione resort che rovista nel guardaroba delle nostra bisnonne e con filo e forbice ben saldi nella mani ((così almeno ci immaginiamo Riccardo Tisci) taglia, cuce ed altera ogni cosa senza trovare mai requiem. Mai pace. Così ecco che una mise fin de siecle, sotto la tirannia del suo estro tutto guizzi, diventa prepotentemente moderna. Ora è l’outfit di blue-jeans ad inchiodare le luci della ribalta, ora il tessuto lamé di un abito dalla grande balza o dalla scollatura generosa.

La collezione Givenchy si muove così avanti ed indietro nel tempo, creando stupore, note glam e qualche labbro imbronciato per l’inevitabile disappunto. La visione di Tisci, si sa, non è certo per tutti.

Via | Givenchy

  • shares
  • Mail