I profumi da donna che hanno fatto la storia

Chanel n° 5

Quali sono i profumi da donna che hanno fatto la storia? Ci pensa l'Accademia del Profumo a svelarci le fragranze che da più tempo accompagnano lo stile femminile: ognuno ha la sua interessantissima storia, la sua tradizione, ma anche le sue note che rendono ogni boccetta unica nel suo genere.

In attesa di conoscere i vincitori della nuova edizione del premio dei migliori profumi dell’anno, non c'è niente di meglio di un bel viaggio tra le fragranze che hanno fatto letteralmente la storia: ci sono dei mostri sacri come ad esempio il profumo Chanel n° 5 in questi giorni rappresentato da Brad Pitt (per la prima volta un uomo ci parla di un profumo femminile!) e molte fragranze tutte da scoprire. Ognuna racchiude in sé non solo una profumazione intrigante, ma anche una storia interessante tutta da scoprire.

I profumi femminili più famosi

Arpege di Lanvin
CK One di Calvin Klein
Eau de Cologne 4711
Eau d\'Hermes
J\'adore di Dior
Joy di Jean Patou


  • Cologne N° 4711, 1792, un vero e proprio classico che è ancora in commercio. La formula venne ideata da un monaco che la regalò in occasione del matrimonio di Wilhelm Mulhens, che poi diede il via alla produzione della fragranze, subito ribattezzata dai militari francesi come "Eau de Cologne". Perché il numero 4711? Era il numero civico dove la fragranza veniva distillata.

  • MITSOUKO, Guerlain 1919, profumo inventato da Jacques Guerlain per evocare toni, profumi e tradizioni del Giappone, paese che fa da sfonto alla storia d'amore tra una ragazza giapponese e un ufficiale inglese durante la guerra tra Russia e Giappone.

  • CHANEL N° 5, Chanel 1921, il profumo più famoso di tutto il mondo. Chanel n° 5 venne ideato dalla stessa Coco Chanel. Grandi nomi sono stati associati alla sua fragranza dalla sua creazione, a partire da Marilyn Monroe, grande fans del profumo, fino ad arrivare a Brad Pitt primo testimonial maschile della boccetta francese.

  • ARPÈGE, Lanvin 1927, profumo creato da Madame Lanvin per la figlia Marguerite. Lo chiamò "arpeggio" perché la giovane era una bravissima musicista: madre e figlia, e il loro amore, sono ritratti sulla boccetta. Non a caso il profumo rappresenta l'amore più grande, con le sue note floreali.

  • JOY, Jean Patou 1929, uno dei profumi classici femminili, che hanno fatto la storia. E' in assoluto il profumo più costoso al mondo, lanciato sul mercato subito dopo la grande depressione, come simbolo di rinascita. Il flacone è molto chic, mentre le sue essenze sono molto pregiate. Pensate che per fare 30 millilitri di questo profumo, servono 10.600 fiori di gelsomino e 28 dozzine di rose.

  • MISS DIOR (Original), Christian Dior 1947, prima fragranza del marchio di moda francese. Il suo nome le deriva da un'affermazione di Mitzah Bricard, musa dello stilista, che non appena vide la sorella minore di Christian Dior disse: “Oh, ecco Miss Dior!”. Una fragranza che incarna lo stile della donna Dior, elegante, sofisticata, ma al tempo stesso moderna e impertinente, come lo è il profumo Miss Dior.

  • EAU D'HERMÈS, Hermès 1951, una fragranza creata dal profumiere francese Edmond Roudnitska, con note speziate ma estremamente delicate. Non a caso spesso viene paragonata al profumo che si sente aprendo una nuova borsa di Hermes realizzata con pellami pregiati ed esclusivi.

  • OPIUM, Yves Saint Laurent 1977, la fragranza che meglio rappresenta lo spirito trasgressivo dello stilista francese. Un profumo che trae ispirazione dalla Cina Imperiale, che attirò su di sè moltissime polemiche per la scelta del nome. Nonostante questo, Opium ottenne in breve tempo un grandissimo successo in tutto il mondo!

  • CK ONE, Calvin Klein 1994, una fragranza tipicamente anni Novanta, uno dei più famosi profumi unisex. Calvin Klein lo ideò di persona ispirandosi allo stile grunge e alla rivolta culturale per la parità sessuale. Da qui l'idea di un profumo perfetto per lei e per lui.

  • J’ADORE, Christian Dior 1999, una delle fragranze più gradite degli ultimi tempi. Il suo nome deriva da una frase che spesso Christian Dior diceva quando si trovava di fronte ad una sua creazione perfetta. E' uno dei profumi più premiati di tutti i tempi e il suo flacone ad anfora è uno dei più iconici presenti in commercio.

Miss Dior Cherie
Mitsouko di Guerlain
Opium di Yves Saint Laurent

Foto | Astique, Paeonia, Wvfonseca, Sarchi, Natasha, Cinz.

  • shares
  • Mail