Jeremy Scott primavera-estate 2016: anni '60 e '80 alle sfilate di New York

Lo stile pop degli anni Ottanta e le silhouette degli anni Sessanta sfilano a New York per Jeremy Scott primavera-estate 2016.

Siamo negli anni 2000 o siamo tornati indietro di qualche decade? Vedendo le modelle sulla passerella di Jeremy Scott per la primavera-estate 2016 a New York sembra proprio di essere piombati in un'altra epoca: da un lato abbiamo lo stile degli anni Sessanta, con acconciature che arrivano direttamente da questo periodo, accostandolo però a un ritorno agli anni Ottanta, con capi in "plasticona" coloratissima.

Una collezione a forti tinte pop ed esagerata, come ci ha abituato lo stilista in occasione di altre sfilate di moda. Una linea di moda che si fa notare per le scelte azzardate, che osano troppoe che propongono colori accesi e look difficili da indossare nella vita di tutti i giorni, a meno di non chiamarti Katy Perry, ovviamente. Cantante che apprezzerà anche alcune "faccine" viste in alcuni outfit indossati da modelle e modelli in passerella.

Eleganza
6

Originalità
7

Tavolozza di colori
9

Sensualità
7

Vestibilità e taglio
7

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail