Enrico Coveri in mostra a Prato


Il genio di Enrico Coveri diventa una mostra fotografica. Fino al 18 gennaio 2013, una raccolta di abiti originali, bozzetti, storyboard delle sfilate (questo un assoluto inedito per il pubblico), fotografie e video delle sfilate racconterà i 40 anni dello stilista toscano, dalla nascita ai successi internazionali. Dove? Ovviamente a Prato, la sua città d’origine.

La rassegna, curata da Martina Corgnati, Luigi Salvioli e Ugo Volli, è un viaggio nell’arte e nel fashion. Esiste, infatti, anche una sezione speciale per documentare la passione di Coveri per l’arte contemporanea (in mostra c’è un ritratto dello stilista realizzato da Andy Warhol). Tutto il materiale è stato messo a disposizione dalla maison Coveri per questa speciale occasione.

La mostra è stata studiata appositamente per ripercorrere i momenti più importanti della carriera di Enrico Coveri, partendo dalla fine degli anni 70 quando la moda italiana diventa un vanto nel mondo, grazie a Coveri, ma anche ad Armani, Versace, Mandelli e Missoni. Lo stilista avvia la sua carriera come disegnatore di modelli per le industrie locali e fa la sua prima sfilata con la linea Touche nel 1973, quattro anni dopo debutta sulle passerelle parigine portando lo Stile Coveri in Europa.

Ha lavorato con le top model più importanti del mondo, Naomi Campbell e Claudia Schiffer, e con fotografi del calibro di Bill King e Oliviero Toscani. La mostra, dal titolo “Coveri Story. Da Prato a Made in Italy” è davvero un’occasione imperdibile e si trova Auditorium Camera di Commercio (via del Romito, 71) di Prato. L’ingresso è gratuito.

Foto e Via| CoveriStory

  • shares
  • Mail