Stivali cuissard, 9 consigli per indossare la scarpa del momento

Come si possono indossare correttamente gli stivali cuissard, ovvero quel modello che arriva sulla coscia.

Gli stivali cuissard sono l’ultima moda dell’inverno 2016. Per chi non avesse idea di che cosa stiamo parlando, facciamo riferimento a quel modello che supera il ginocchio avvolgendo la gamba. Ci ricordano molto i Tre Moschettiere o, per avere un immagine più favolistica, il gatto con gli stivali. E sono stati di gran moda negli anni Settanta.

In queste prime giornate di saldi, non possiamo farci scappare l’occasione di indossare un paio di cuissard (nome che deriva da cuisse, ovvero coscia). Avete dei dubbi per indossarli? Ecco i nostri consigli:


  • I tacchi alti sono destinati solo a chi ha la gamba molto slanciata
  • Se non siete altissime e magre, preferite un modello flat.
  • Sono ideali con gonne e vestiti corti (no all’effetto gonnellone anni settanta per l’inverno 2016)
  • Si possono indossare anche con leggings e pantaloni skinny, ma non dovete avere lati B pronunciati.
  • Evitate i colori accessi: nero e cuoio/tabacco sono un evergreen che non passa mai di moda.
  • Portateli con collant naturali o neri. Sono belli anche stile parigina (ovvero calzettone nascosto all’interno).
  • Sono davvero belli con i maxi pull o minidress in maglia.
  • Tra nappa e suede, preferite lo scamosciato.
  • Questo modello sta bene a tutte, perché nasconde i difetti, soprattutto le gambe storte.

Foto | Stuart Weitzman

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: