Milano Moda Donna autunno-inverno 2016-2017, gli anni Settanta di Roberto Cavalli

Sulle note dei Led Zeppelin va in scena la nuova sfilata di Roberto Cavalli per l’autunno inverno 2016-2017, Peter Dundas ha disegnato una collezione che rispetta alla perfezione i codici del brand, forse fin troppo. In passerella tornano gli anni Settanta, gli anni degli hippy e di Janis Jooplin, della libertà, dei figli dei fiori e dei pantaloni a zampa, dei ricami oversize e le linee a trapezio, elementi che ritroviamo uno dopo l’altro in passerella.

Peter Dundas ha dichiarato:

“Mi sono chiesto come fosse la donna tipo di questo marchio. Risposta: libera, selvaggia, amante della natura“.

Peter Dundas

Il suo discorso non fa una piega, il guaio è che questa volta ha scelta la via opposta della collezione primavera estate 2016, dove c’è troppo Dundas e poco Cavalli. Questa volta si fatica a trovare il suo stile, sembra una collezione disegnata 30 anni fa da Cavalli. La collezione è bellissima il problema è che è un po’ fuori dal tempo, capi come questi sono troppo carichi e vistosi per il giorno e troppo hippy per la sera.

Eleganza
8

Originalità
7

Tavolozza di Colori
9

Sensualità
9

Vestibilità e taglio
8

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail