"Lo stilista non serve più", lo dice Diego Della Valle all'8° Luxury Summit del Sole 24 ORE

Diego Della Valle all'8° Luxury Summit di Milano: "Lo stilista non serve più"

Diego Della Valle

Si è chiuso da poco a Milano l'8° Luxury Summit del Sole 24 ORE, l'evento che porta a raccolta ogni anno i leader nel campo del lusso, con la moda che fa sempre la parte del leone.

Proprio in questa occasione il CEO di Tod's, Diego Della Valle, si è lasciato andare a dichiarazioni decisamente particolari a proposito del fashion world, partendo dal forfait di Alessandra Facchinetti, che ha lasciato le redini del della direzione creativa del marchio all'inizio di maggio:

Lo stilista, a noi, nel senso classico, non serve più perché credo sia diventato, tranne in alcuni casi, un po’ un rallentatore dei progetti [...] Lo stilista se è bravo è un pensatore, ha bisogno dei tempi, ha le sue comprensibili incertezze, vuole rifare le cose, tutto questo non è più contemplato nella velocità che noi oggi dobbiamo avere nelle aziende

Diego Della Valle

E stoccata finale:

Se voi osservate i nuovi stilisti, di stile praticamente non sanno niente, sono fenomeni tra pr e socialite. Mai avrete visto un marchio di rilevanza mondiale senza lo stilista. E qualche volta, quando è capitato, è stato un dramma. Oggi si avverte che il mercato si orienta da un’altra parte

Diego Della Valle

Resta da capire che futuro immagina Mr. Della Valle per il mondo della moda. Forse collezioni che si creano per partenogenesi? E ci scusi la biologia se rubiamo un tecnicismo dal suo vocabolario.

Via | Pambianconews

  • shares
  • Mail