Diesel e Bono, insieme per una collezione solidale pro Africa


Diesel e Bono hanno deciso di unire le forze per creare una collezione solidale. Alla coppia si è unita un’altra importante presenza, quella di Ali Hewson, la moglie del cantante. L’annuncio è stato dato durante il Luxury Conference 2012, il forum per le imprese organizzato a Roma dall’International Herald Tribune e intitolato “La promessa dell’Africa, il potere del Mediterraneo”.

Come sarà questa nuova collezione Diesel+EDUN? Si sa ancora poco, quello che è certo è che i capi (in vendita da febbraio 2013) saranno realizzati interamente con cotone ugandese e 100% made in Africa. Questo perché l’obiettivo non è quello di fare beneficenza, ma di portare lavoro e quindi creare ricchezza in quelle terre ancora “affamate”.

La collezione è il risultato di un viaggio che Renzo Rosso, il patron di Diesel, Bono e la Hewson hanno fatto in Africa, proprio in quei luoghi dove operano Only The Brave Foundation (a Dioro in Mali) e EDUN (al Conservation Cotton Initiative nell’Uganda del nord). Ali Hewson ha commentato:

Io e Bono conosciamo Renzo Rosso da almeno 10 anni. Quando abbiamo deciso di andare in Africa a visitare il Millenium Village in Mali e la coltivazione di cotone nel nord dell’Uganda. Il risultato è stato per entrambi un viaggio meraviglioso e una collaborazione che ha dato vita a una bellissima linea di abbigliamento fatta con il nostro cotone in Uganda e 100% made in Africa.

Edun è la casa di moda solidale fondata proprio da Bono e sua moglie nel 2005 e questa partnership ha permesso di creare l’etichetta Diesel+Edun.

Foto| Getty Images
Via| MarieClaire; Pambianconews

  • shares
  • Mail