Book bags, ovvero come il libro diventa borsetta


Da oggi la biblioteca di tiene nell'armadio e non più in libreria. Tirate fuori i vostri libri preferiti e trasformateli in deliziose borsette dal gusto vintage. Questo almeno è quello che ha pensato Caitlin, la designer di Washington fondatrice del brand Rebound Design, produttrice di questo affascinante accessorio letterario, ma soprattutto fashion.




Le book bags, nascono quindi da un'idea di riciclo creativo che sempre più spesso ci porta a conoscere designer di nicchia con idee rivoluzionarie. Ogni borsa richiede una lavorazione di 8-10 ore e il contenuto del libro viene comunque conservato con cura e dotato di una nuova copertina sostitutiva, oppure venduto su richiesta insieme alla borsa.

Se poi i modelli in catalogo non dovessero incontrare il gusto degli acquirenti Caitlin si presta a personalizzare il suo lavoro con il libro inviato dal cliente che sarà in seguito recapitato nuovamente, questa volta naturalmente sotto forma di borsetta.

fonte: menostorie

  • shares
  • Mail