Carla Bruni sulla copertina di Vogue Paris di Dicembre

L'ex première dame di Francia Carla Bruni appare come cover girl sul numero di dicembre/gennaio di Vogue Paris. La copertina più importante dell'anno - insieme a quella di settembre - viene dedicata a colei che, prima di arrivare all'Eliseo con le sue ballerine al limite del decoro, è stata una delle super top degli anni novanta insieme a Christy Turlington, Helena Christensen e Yasmin Le Bon. La Bruni è uno di quei personaggi che fa sempre parlare, quindi la scelta editoriale di Emmanuelle Alt non poteva essere più azzeccata.

Nonostante sia la cover dedicata alle feste natalizie tutte lustrini e paillettes, a Parigi hanno optato per uno stile casual e camicia in denim, un make-up naturale e capelli quasi spettinati (senza dimenticare una buona dose di photoshop): gli scatti dei fotografi Mert & Marcus regalano all'ex modella almeno cinque anni in meno. Insomma, l'idea è quella di far apparire la Bruni come una moderna geisha dedita alla famiglia e alla semplicità, come lei stessa dichiara:

Io non sono affatto una femminista attiva. Al contrario, io sono una borghese. Amo la vita familiare, mi piace fare la stessa cosa ogni giorno.

Ché ne dica, questa nuova versione continua a non convincere. Apprezziamo lo sforzo dell'amica Emmanuelle Alt di farla apparire in versione "ragazza della porta accanto", ma la sua allure da diva snob è sempre più preponderante di ogni tentativo di apparire una donna comune. Je suis désolé, Carlà, ma la parte della sempliciotta non fa per te.

  • shares
  • Mail