Haute couture primavera estate 2008: Valentino

Haute couture primavera estate 2008: Valentino Un finale mozzafiato, una passerella tutta in bianco e un unico abito rosso ripetuto all'infinito in maniera virtuale, mentre facevano la loro entrare le modelle vestite proprio con quell'abito.

Tutta la platea è in piedi, Valentino Garavani ha concluso il capitolo moda alla grande, con il sorriso sulle labbra e il cuore pieno di commozione, anche per l'affetto dimostrato dai colleghi, come Miuccia Prada e Alber Elbaz di Lanvin presenti al catwalk dello stilista.

Una passerella fuori dal tempo che ripercorrono i temi più importanti della storica Maison, con guanti lunghi e grandi cappelli, abiti come fiori: anemoni, mughetti, mimose e un vero e proprio abito costruito come un bocciolo di rose con 130 sfumature del rosa.

La Maison Valentino continuerà la sua strada grazie ad Alessandra Facchinetti che avrà l'ardua responsabilità di portare ancora alto il nome Valentino, ma "lui" ci mancherà molto...

Haute couture primavera estate 2008: Valentino

Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino
Haute couture primavera estate 2008: Valentino

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: