Equipment 40 anniversario: quaranta muse interpretano la camicia iconica del brand

Equipment celebra il suo 40esimo compleanno e in questa occasione così importante ha chiamato a raccolta quaranta delle sue muse, che hanno indossato e interpretato la camicia iconica del brand, la Signature bianca con due tasche frontali. Scoprite tutto su Fashionblog

Equipment celebra il suo 40esimo compleanno e in questa occasione così importante ha chiamato a raccolta quaranta delle sue muse, che hanno indossato e interpretato la camicia iconica del brand, la Signature bianca con due tasche frontali. Il brand è stato lanciato nel 1976 da Christian Restoin, con l’intenzione di rivoluzionare l’industria del ready-to-wear. Puntando in maniera precisa e focalizzata su design chiari ed innovativi, le camicie di ispirazione maschile di Equipment erano caratterizzate dalla confezione raffinate e dall’appeal senza tempo. In breve tempo il brand divenne un nome riconosciuto all’interno dell’elite globale della moda, creando un seguito di icone di stile come Jane Birkin, Catherine Deneuve, Yoko Ono e Lauren Bacall.

Dopo 20 anni di successo del brand, Restoin decise di lasciare il marchio per perseguire una nuova fase della sua carriera e, nella primavera 2010, Serge Azria ha rilanciato Equipment, notando un vuoto di mercato nel settore della moda contemporary che poteva essere riempito da un marchio di camicie di lusso rivolto alla donna moderna. Rimanendo fedele al duo DNA, la collezione Equipment richiama le connotazioni classiche e minimaliste delle origini. I design senza tempo trasmettono una sensualità discreta che si esprime in tessuti pregiati e dettagli inaspettati su silhouette pulite e androgine.

Il brand trova le sue muse tra le trend setter di diversi ambiti. Questi rapporti hanno portato a varie collaborazioni speciali, dalle campagne stagionali alle capsule collection in edizione limitata. Le campagne di Equipment hanno visto protagonisti personalità come Alison Mosshart e Jamie Hince della rock band The Kills, e la modella e musicista Caroline De Maigret. A partire dalla campagna per l’autunno inverno 2014 Equipment ha scelto la fotografa, artista e modella Daria Werbowy: Daria si è spostata dietro la macchina fotografica per catturare in immagini la collezione nella sua forma autentica e pura, mediante una serie di intimi auto-ritratti. La collaborazione con la fotografa e illustratrice Garance Doré ha portato invece alla creazione di sciarpe in seta decorate da motivi grafici. E più recentemente, per l’autunno inverno 2016, il brand ha lanciato una capsule collection con Kate Moss e una campagna stagionale con la direzione creativa della stessa top model.

“Due anni dopo il rilancio, non conoscevo una singola celebrity che non possedesse una camicia di Equipment. Ricordo che i retailer volavano a Parigi solo per portare indietro negli States scatole piene di nostre camicie,” racconta Serge Azria, il Direttore Creativo di Equipment. “Equipment era il Levis 501 delle camicie con bottoni: fresco, cool e classico, un must-have del guardaroba.”

Con una palette colori che evolve ogni stagione su modelli iconici reinterpretati, come la classica camicia button down Signature, che è rimasta nella collezione sin dalle origini, gli archivi del brand ospitano un impressionante catalogo di oltre 3500 stampe Equipment. Molti modelli sono stati immortalati su alcune delle donne più eleganti del mondo, sia in servizi fotografici dei magazine che in scatti di street style o indossati in momenti di vita privata. Il brand, che mantiene il suo focus sulle camicie, ha ampliato la sua offerta nel corso degli anni includendo un assortimento di maglieria, giacche e pigiami. La gamma di stampe, tessuti e fit, esprime le diverse sfaccettature della donna Equipment: forte, chic, elegante, avventurosa, sexy e soprattutto classica.

“Ho rilanciato il marchio per far rivivere un brand così stimato e per riempire quello che vedevo come un vuoto di mercato per la camicia perfetta: una classica button down maschile confezionata per la donna,” ha aggiunto Azria. “Sono stato sempre ossessionato dalla visione di come le cose si trasformano. E’ un grande privilegio avere accesso agli archivi del marchio; ci dà la possibilità di adattare le camicie alle nuove generazioni.”

  • shares
  • Mail