Misty Beethoven l'emporio dei sensi


Se di tanto in tanto sentite la mancanza di una dose extra di glamour, MistyBeethoven fa per voi. L’Emporio dei Sensi nasce a Roma, a pochi passi da Via Nazionale, ed è il posto giusto per chi ha voglia di giocare con la propria sensualità e di trovare qualche spunto birichino… Senza prendersi troppo sul serio, naturalmente!

La fata madrina di questo regno del piacere, estraneo alla volgarità ma anche alle inibizioni, è Ornella, che voleva creare qualcosa di tutto suo… Ma ha fatto un bel regalo anche a tutte noi. Ecco cosa ci racconta a proposito di MistyBeethoven.

Da quando hai inziato ad interessarti di erotismo e sensualità?

Non credo che si possa parlare di interesse... Credo che erotismo e sensualità facciano parte di me come la musica come il cibo, come gli amici e mia figlia. La sensualità non è un interesse: è semplicemente parte della vita.

Che cosa si trova nella tua boutique?

È un emporio dei sensi ,ed io ricerco tutto ciò che li esalta.
Alla base della selezione c’è l’amore per il nuovo: mi piace l’idea di proporre nomi ancora sconosciuti in Italia, come Jean Pierre Braganza, Nicholas Kirkwood o Max Kibardin accanto a quelli ormai familiari, come Vivienne Westwood e Iosseliani.E poi Misty propone lingerie artigianale sofisticatissima, come quella di Rosamosario, sex toys di design,profumi di nicchia: la mia ricerca privilegia tutto quel che è nuovo, bello e sorprendente.


Come ti è venuta in mente la prima volta l'idea di MistyBeethoven?

Ho vissuto a lungo a Londra, dove lavoravo nel campo della musica.
Ma ogni volta che entravo da Agent Provocateur o da Ann Summers mi dicevo che un giorno avrei fatto qualcosa del genere…
Nel 2005 dopo aver vissuto tanti anni all’estero, ho deciso di tornare a Roma, e capito che dovevo dare il via ad un progetto che fosse solo mio.

Perchè questo nome?

“The Opening of Misty Beethoven” e' un film erotico diretto da Henry Paris.
Una notte, mentre con le amiche cercavamo di farci venire in mente un nome per il negozio, una di loro ha iniziato a parlare di questo film che le era piaciuto molto…
Non ha fatto in tempo a dirlo, che io già stavo esclamando: " Ragazze ci siamo! È nata MISTY BEETHOVEN". Oltretutto, mi piace l’associazione, perché si tratta di una pellicola erotica, molto raffinata, ma anche comica per certi versi… Proprio come il mio Misty Beethoven.

Che cosa vuoi trasmettere, con la tua boutique?

Vorrei recuperare il rapporto umano tra chi vende e chi acquista: trovo che ci sia assoluta necessità di piccoli luoghi di rifugio dove andare e scambiare chiacchiere - e perché no, anche qualche pettegolezzo- come facevano le nostre mamme e le nostre nonne.

È qualcosa che va oltre il semplice concetto di negozio: per esempio abbiamo creato anche un’iniziativa che si chiama Esotika Erotika Psicotika: un appuntamento itinerante che ogni volta cambia pelle. Siamo riusciti a portare in Italia Paloma Faith ottenendo un grande successo, quindi proseguiremo senz’altro su questa strada.

Ci sono degli articoli in vendita di cui vai particolarmente fiera?

Si, sono gli oggetti meno costosi, che sono comunque selezionati con la stessa ricerca accurata dei prodotti più costosi. Ci tengo particolarmente perché dimostrano che il buon gusto non e' una questione di prezzo.

Chi sono i tuoi clienti?

I miei futuri amici e quelli vecchi

MistyBeethoven
12, via degli zingari
00181 Roma

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: