Coach 75 anniversario: la sfilata evento e il party con Drew Barrymore, Zoe Kravitz e Michael B Jordan

Coach ha festeggiato il suo 75 anniversario a New York con una sfilata evento e un party ricco di celebrity. Guarda tutte le immagini dell'evento esclusivo su Fashionblog

Coach ha festeggiato il suo 75 anniversario a New York con una sfilata evento e un party ricco di celebrity. L’ottimismo americano e New York City, un melting pot di culture che abbraccia l’individualità e accoglie gli outsiders, a prescindere da razza, gender o stile personale. Un senso di unione, dove le contraddizioni e le imperfezioni sono rispettate e celebrate.

Un giovane di Los Angeles che arriva a New York – l’attitudine idiosincratica della West Coast incontra il mix eclettico della città. La dolce nostalgia dell’esplorazione spaziale americana: missili e pianeti, simboli di infinite possibilità, ricontestualizzati per suggerire qualcosa di nuovo. Un fascino innocente e giocoso, fiori delicati, fiocchi e patchwork in contrapposizione a spille da balia e al lusso non pretenzioso di shearling e pelle. American dreamers, ribelli e romantici –spontanei, onesti ed autentici.

Coach ha segnato il culmine del suo 75 ° anniversario al Pier 94 a New York con una sfilata donna e uomo e un party dove hanno suonato i Lolawolf e Mark Ronson. La serata è stata una celebrazione della nuova svolta di Coach legata a una nuova generazione di clienti in un anno che ha visto molti obiettivi fondamentali, tra cui le aperture dei primi flagship stores Coach House a New York e Regent Street a Londra e la nuova sede 10 Hudson Yards.

Le collezioni Donna Pre-Fall 2017 e la collezione Uomo autunno inverno 2017 2018 sono stati presentate alla stampa e a ospiti come Drew Barrymore, Dree Hemingway, Zoe Kravitz, Riley Keough, Emma Roberts, Michael B Jordan, Hopper Penn, Laura Harrier, Hari Nef, Olivia Culpo , Rowan Blanchard, Jordan Barrett, i musicisti Diplo, Mark Ronson, Dua Lipa e Soko, lo stylist Brad Goreski, l’artista Arden Wahl e i designer Pamela Love e Peter Copping.



L’Executive Creative Director Stuart Vevers ha presentato una visione di ottimismo americano e l'attitudine della West Coast mixata con l'individualismo di New York. Immagini dalla grafica nostalgica, come navi spaziali e pianeti, sono state associate a shearling, pelle e dettagli varsity. Vevers ha esplorato la tensione tra forza e una femminilità delicata con il giocoso, innocente fascino di abiti prateria di patchwork, fiori delicati, fiocchi trompe l'oeil abbinati a scarpe audaci. La nuova borsa di stagione è stata presentata per la prima volta, una hobo in pelle chiamata The Bandit. I modelli tra cui Gabriel Day-Lewis, Dilone, Winnie Harlow, Adwoa Aboah, Binx Walton e Lexi Boling hanno sfilato attraverso un set che ha preso ispirazione da un parcheggio di un motel con di auto d'epoca, la neve e il coro Young People’s Chorus of New York City ha eseguito un arrangiamento speciale di "Empire State of Mind.

Vevers ha commentato, "New York City, la casa spirituale di Coach, è un melting pot culturale che abbraccia l'individualità e celebra l’unione. Accoglie outsider come me in un modo vero e reale. Questi valori sono più importanti che mai oggi, oltre ad essere rilevanti per mostrare Coach come un’autentica, moderna alternativa di lusso."

La mascotte Rexy The Coach Dinosaur ha fatto un'apparizione allo show parte di una capsule esclusiva, disponibile presso Coach House Fifth Avenue e Regent Street e su Coach.com.

Victor Luis, Chief Executive Officer di Coach ha dichiarato: "Siamo entusiasti di celebrare l’ heritage di Coach e la sua storia legata all'artigianato innovativo nella città in cui siamo nati. Quest'anno ha avuto dei momenti incredibili, guardiamo ora ai prossimi 75 anni per continuare a sorprendere il nostro pubblico in tutto il mondo."

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail