Lady Gaga eletta donna dell'anno dalla rivista Max

Lady Gaga è la donna dell'anno 2012 secondo Max, oltre che cover girl del numero di dicembre della rivista. Non la più sexy, la più cool o la meglio vestita, semplicemente la donna che racchiude tutte queste caratteristiche più molte altre. In altre parole la protagonista indiscussa, colei che che mai come quest'anno ha saputo rubare la scena. Per molti il suo stile viene definito trash, ai limiti del cattivo gusto, per altri è semplicemente visionario: quel che è certo che quando si parla di Miss Germanotta non si può prescindere dall'eccentricità e dalla creatività.

Haus of Gaga è un gruppo di creativi che mi aiuta a disegnare tutto quello che indosso, nel lavoro e nella vita privata; chi meglio di me può realizzare la mia idea di moda?

Dietro ai suoi look dunque non c'è solo uno stylist (vi dice qualcosa il nome Nicola Formichetti?), ma un team di designer, quasi fosse una nuova Factory alla Andy Warhol. Come i suoi concerti, così anche i suoi costumi sono delle vere e proprie performance artistiche.

Lady Gaga donna dell'anno

Lady Gaga donna dell\\\'anno
Lady Gaga donna dell\\\'anno
Lady Gaga donna dell\\\'anno
Lady Gaga donna dell\\\'anno

Il mio costume preferito è quello di carne che ho indossato agli MTV Video Awards. Era una provocazione, se non ci battiamo per i nostri diritti presto saremo considerati solo pezzi di carne.

Lo ricordate? Accese la polemica e risultò di cattivo gusto ad animalisti e perbenisti. Ma le sue non sono mai provocazioni fine a se stesse, almeno, non sempre. Con un passato in bilico tra umiliazioni da bullismo ("Anch’io sono stata vittima dei bulli, derisa per la mia diversità") e bulimia ("Ho sempre desiderato essere magrissima e invece ero una ragazzina grassa costretta dal padre a mangiare pasta tutte le sere. Al liceo sono diventata bulimica, vomitavo sempre, poi ho smesso perché l’acido del reflusso cominciava a danneggiare le mie corde vocali. Ma faccio ancora fatica ad avere una relazione normale col cibo"), si capisce quanto la sua stravaganza coincida con la volontà di rimanere fedele a se stessa, non ad un'immagine creata a tavolino.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail