Dior campagna pubblicitaria primavera estate 2017: gli scatti di Brigitte Lacombe

Dior svela la nuova campagna pubblicitaria prêt-à-porter della prossima primavera estate 2017, la prima collezione realizzata dal nuovo direttore artistico, Maria Grazia Chiuri. Scoprila su Fashionblog

La Maison Dior svela la nuova campagna pubblicitaria prêt-à-porter della prossima primavera estate 2017, la prima collezione realizzata dal nuovo direttore artistico, Maria Grazia Chiuri. Le immagini sono state scattate da Brigitte Lacombe, le modelle protagoniste della campagna sono le gemelle Ruth e May Bell.

La campagna fa parte di un progetto più ampio e trasmette valori tutti femministi, le donne dietro l'obiettivo, un lavoro fotografico realizzato esclusivamente da donne che raccontano visivamente la loro personale visione della collezione. In una serie di scatti esteticamente unici, Brigitte Lacombe mette in evidenza i caratteri nettamente diversi di ciascuna di queste due sorelle gemelle, al fine di illustrare la concezione della femminilità di Maria Grazia Chiuri.

"Mi sforzo di stare attenta e con gli occhi ben aperti al mondo per creare la moda che ricorda le donne di oggi. Una moda che corrisponde alle loro esigenze, liberata dalle categorie stereotipate di "maschile/femminile", "giovani/meno giovani", "ragione/emozione", ha spiegato la stessa Maria Grazia Chiuri.

La nuova campagna sottolinea una bellezza moderna che pone la donna al centro. Mescolando l'agilità sportiva con la sensualità, che viene espressa da un abito da sera in tulle ricamato o dall'abito d'ispirzione scherma. La morbidezza delle immagini viene ulteriormente accentuata dalle acconciature naturali e dal trucco nude.

A proposito di questa collaborazione, Brigitte Lacombe ha dichiarato: "Sono molto onorata e grata di essere stata scelta da Maria Grazia Chiuri per fotografare la sua prima collezione per Dior. E' stata una grande esperienza lavorare insieme a lei per la campagna primavera estate 2017. Maria Grazia Chiuri è una donna forte e diretta, aperta e generosa, ha un'idea molto chiara su come le donne dovrebbero essere ritratte e guardate, ed è un punto di vista che condivido e capisco".

  • shares
  • Mail