Maxi risarcimento ad una donna spezzina di 42 anni che indossava uno stivale PRADA, la quale a causa della rottura del tacco è caduta procurandosi seri danni ad una gamba, valutati in 8 punti di invalidità!
Il fatto è accaduto il 23 dicembre del 1998 mentre la donna passeggiava in centro per shopping natalizio.
In seguito alla caduta la donna chiede i danni all’ufficio legale PRADA il quale intende liquidarla con 500mila delle vecchie lire equivalenti al prezzo degli stivali.



Ma la donna non si accontenta e intenta una causa e la vince ottenendo la bellezza di 17mila euro.
Secondo la perizia disposta dal giudice del Tribunale di La Spezia lo stivale riportava un vizio di fabbricazione del tacco, ovvero era presente una bolla d’aria dove era finito un chiodino il quale facendo leva aveva fatto rompere il tacco.
L’impiegata ha riportato quindi una distorsione tibio-tarsica con lesione ai legamenti della caviglia.
Oggi a distanza di quasi 8 anni il maxi risarcimento.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Fashion news Leggi tutto