Pitti Uomo Firenze Gennaio 2017: Sutor Mantellassi celebra la maestosità delle Alpi

La collezione Sutor Mantellassi, presentata a Pitti Uomo 91, per il prossimo autunno inverno 2017 2018 celebra la maestosità delle Alpi. Scopri tutto su Fashionblog

dsc0105.jpg

La collezione Sutor Mantellassi, presentata a Pitti Uomo 91, per il prossimo autunno inverno 2017 2018 parte dal design della Casa del Sole che l’architetto torinese Carlo Mollino progettò a Cervinia negli anni Cinquanta: un villaggio verticale in contrasto con i classici chalet di montagna per le forme innovative, ma allo stesso tempo vicino alla tradizione grazie all’ultizzo di materiali come legno e pietra. Punto di ritrovo per aristocratici, imprenditori, celebrity, la Cervinia degli anni Cinquanta e Sessanta è stata protagonista della Dolce Vita italiana che amava sciare sul ghiacciaio Plateau Rosà durante tutto l’anno.

Sutor Mantellassi parte da Cervinia per creare una collezione che è un omaggio a quegli anni e alla maestosità delle Alpi. La palette colori spazia fra tutte le calde tonalità del legno, per arrivare ai freddi grigi delle rocce. I principali materiali utilizzati sono il master tinto a mano, il vitello, il morbido vitello rovesciato e l’alligatore. Fra i modelli, accanto alle forme classiche, troviamo la pedula da montagna rivisitata per la città, i mocassini con nappine in exotics e la linea di calzature realizzate in tre materiali: pelle tinta a mano, pelle martellata e suede. Per l’Autunno-Inverno 2017-18 la collaborazione con Scott Schuman si consolida e si arricchisce di nuovi modelli.

  • shares
  • Mail