Il british frou frou di Mulberry per l'autunno inverno 2017-2018 alle sfilate di Londra

Sarà che in Inghilterra, come in America, non si può separare la politica da tutto il resto ma la sfilata Mulberry è un bellissimo inno alle origini e alla propria identità, al bello di essere inglesi. Non ci sono bandiere o mise eccessivamente patriottiche, Johnny Coca punta sugli archivi storici di Mulberry e mescola le stampe d’archivio rivisitate in chiave contemporanea, lo stile frou frou e casual e punta moltissimo sulle borse, lo zoccolo duro della griffe che ha fatto delle it bag comode, pratiche e di qualità il suo cavallo di battaglia.

In passerella si alternano mise ispirate agli anni Settanta con colori intensi e originali, abiti a fiori e in tinta unita leggerissimi e svolazzanti con vari strati che si esaltano a vicenda, ma anche vestiti con stampe vintage dai toni caldi che sono forse la parte più bella della collezione. Molto carini anche i completi con gonna longuette e camicette leggere e casual e poi la serie di cappotti in tartan declinati in vari colori e stili.

Le borse sono bellissime, ci sono le nuove edizioni della celebre Bayswater ma anche dei modelli inediti, come la Amberley bag,

Eleganza
8

Originalità
8

Tavolozza di Colori
8

Sensualità
7

Vestibilità e taglio
7.5

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail