NON DIRLO INDOSSALO!


Sono le gossip t-shirt, la nuova moda che viene da Hollywood.
Un modo per “gridare” messaggi più o meno seri non con la voce ma semplicemente indossando una maglietta.
Tutto cominciò con il caso Wynona Ryder la quale fu “beccata” a rubare in un grande magazzino; in seguito alla condanna comparve in un negozio la t-shirt dove campeggiava la scritta “Free Wynona”.
Anche l’attrice gradì l’iniziativa e indossò la maglietta facendosi immortalare per la rivista “W”.
Due versioni per il caso Kate Moss:”Free Cocaine Kate” e “Cocaine Kate” relativo allo scandalo in seguito alla pubblicazione e relativo video della top model in cui la modella sniffava cocaina.
Addirittura Alexander McQueen, in occasione della sua sfilata parigina indossava una maglietta che recitava: “We love you Kate”.
Intanto Vivienne Westwood, dalle passerelle londinesi, proclamava al mondo “I’m not a terrorist”.
Britney Spears invece indossa “I have the golden ticket” con tanto di freccia ad indicare la pancia inequivocabilmente da futura mamma.




Ma anche Naomi Campbell dice, anzi indossa la sua, in occasione della denuncia per maltrattamenti rivoltale da una sua collaboratrice: “Naomi hit me”, si leggeva sul petto, “and I loved it” sul retro della t-shirt sfoggiata dalla top-model.
E ancora “Free Katie” per la liberazione di Katie Holmes, dal, così si dice, opprimente Tom Cruise.
Sempre parlando di celebrita’ c’e’ il match a colpi di t-shirts tra Jennifer Aniston e Angelina Jolie.
La piu’ venduta quella in favore di Jennifer come dichiara il sito Shopkitson.com dove vengono vendute appunto le t-shirt.
Infine sulle passerelle ancora Dsquared propone “Jesus loves me”, mentre Antonio Marras si chiede: “dove sono le armi?”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Fashion news Leggi tutto