Manurina collezione Primavera Estate 2017: le borse di Manuela Rinaldi, le foto

Manurina presenta le borse della collezione Primavera Estate 2017: fresche ed essenziali si distinguono per la superficie smerigliata che dona luminosità e carattere, e per le forme geometriche che fanno da cornice a elementi accostati in un perfetto equilibrio. Scopri di più qui su Fashionblog.

Manurina presenta le borse della collezione Primavera Estate 2017: fresche ed essenziali si distinguono per la superficie smerigliata che dona luminosità e carattere, e per le forme geometriche che fanno da cornice a elementi accostati in un perfetto equilibrio.

La forte passione di Manuela Rinaldi per l’arte e per il design si trasferisce nei cromatismi e nei tagli che caratterizzano tutte le sue collezioni. Per questa collezione l’ispirazione proviene dal mondo fantastico ed onirico che da sempre popola leggende e miti: il mondo magico dell’unicorno con le sue caratteristiche fiabesche e sognanti. In particolare si fa riferimento all’unicorno di Andy Warhol disegnato per Elsa Schiaparelli. Partendo proprio da questa stampa, l’intento è quello di voler rappresentare delle borse caratterizzate da combinazioni cromatiche fresche e gioiose.

La collezione è una raccolta di pezzi unici (così come uniche vogliono essere alcune borse) in cui ci si lascia dolcemente trasportare tra la delicatezza e le vibrazioni dei colori pastello da sempre archetipi del colore stesso e le righe, quasi a voler produrre un fenomeno ottico di luce. In alcuni modelli della collezione, l’intento diventa realtà grazie all’utilizzo di un foulard di seta che si fonde in un perfetto equilibrio ai manici delle borse come a creare un accessorio nell’accessorio. In altri modelli invece il design richiama la continuità stilistica della scorsa stagione intrecciandola con la magia dell’attuale collezione. Infatti i tagli ondulati, adesso proposti anche nelle tracolle, si stondano per rievocare gli archi tipici dell’arcobaleno e le linee geometriche si modificano in rouches che da sempre impreziosiscono i capi femminili con le loro strutture voluminose. La cartella colori è impostata su tonalità delicate, energiche, pure e vibranti. Le metallerie si vestono di nuovo con l’effetto nickel per rilanciarsi in una veste più grintosa insieme alle borchie cubiche, identificative per Manurina, con una nuova superficie smerigliata.

  • shares
  • Mail