La collezione uomo primavera-estate 2008 di Thom Browne

l'irriverenza di Thome Browne

La collezione di Thom Browne per la primavera-estate 2008 rompe con la tradizione. Crea un nuovo manifesto della mascolinità. Nuove misure e tagli innovativi sono i must più evidenti di questa collezione firmate dallo stilista americano. Uno stile che reinventa il guardaroba maschile, ironizza e rimpasta il passato, suscitando sempre sussurri di sorpresa ed apprezzamento.

Molti gli esempi di capi rivisti e corretti. Pantaloncini ridotti all'osso, giacche con maniche cortissime e costumi olimpionici con inserti nelle parti strategiche. Insomma un vero e proprio enfant terrible della moda questo Thom Browne. Un temperamento sopra le righe che ha voluto anche aprire e chiudere la sua sfilata per la primavera-estate 2008 con irriverenti exploit. Istanti esilaranti che hanno visto spose attorniate da uomini-damigella in costume da bagno e versioni rockettare dell’inno a stelle e strisce.

  • shares
  • Mail