Ermenegildo Zegna Couture primavera estate 2018: l'innocenza mascolina firmata Alessandro Sartori

Ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Uomo, la collezione primavera estate 2018 di Ermenegildo Zegna Couture, che porta la firma del direttore Artistico Alessandro Sartori, in cui gli elementi estetici giocano in contrapposizione tra innocenza e mascolinità. Scopri tutti i look e guarda le immagini del backstage su Fashionblog

Ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Uomo, la collezione primavera estate 2018 di Ermenegildo Zegna Couture, che porta la firma del direttore Artistico Alessandro Sartori, in cui gli elementi estetici giocano in contrapposizione tra innocenza e mascolinità, esplorando fantasie consce e sub-consce. Scenografia del fashion show lo sfondo lineare di uno dei chiostri storici dell’Università Statale di Milano, che si trasfomra in un meraviglioso giardino futuristico color Tangerine delimitato da un labirinto magico. L’outdoor incontra inaspettatamente l’indoor, mentre un fresco vento estivo pervade la fluidità dei tessuti e le delicate silhouette illuminate da un tripudio di colori.

Il contrasto nelle proporzioni privilegia uno styling disinvolto: le camicie classiche vengono sostituite da top decostruiti in ampi volumi, canotte sovrapposte, e maglie a girocollo ampio che giocano con pantaloni sartoriali dal feeling sportivo e joggers. La collezione è arricchita da dettagli di derivazione active: tasche oversize cucite a mano, maxi cappucci e l’iconico logo Triple Stitch, emblema della collezione Couture.

Fluide sete lavate, il Century Cashmere e il puro mohair donano leggerezza alla collezione, mentre il giro inglese, i mesh jacquard e la pelle traforata o intarsiata, delineano la struttura dei capi. La delicata paletta colori predilige nuance naturali come vicuna, geranio, fresia, loto, cipresso e acquamarina, mentre il bianco optical si illumina di inaspettati accenti di colore. Anche gli accessori si abbandonano al ritmo dell’estate: sandali tecnici con logo Triple Stitch, stivali in pelle elasticizzata e le iconiche sneakers TIZIANO con maxi-logo (disponibili da subito in store) per finire con l’evoluzione della PELLE TESSUTA™ in una nuova versione effetto tricot ultra morbida e colorata per borse, sacche ibride, berretti da baseball e visiere.

“Per presentare il nuovo guardaroba maschile costruito sulla fluidità, sulla freschezza e sull’uso del colore, non avrei potuto immaginare un posto migliore di questo chiostro, dove ho trascorso molto tempo a leggere e disegnare” ha spiegato il Direttore Artistico, Alessandro Sartori.



Dodici look della collezione Couture sono già disponibili Su Misura in selezionate boutique, con consegna in otto settimane come prevede il rigoroso processo dell’Atelier. In aggiunta, ogni singolo capo e accessorio della sfilata, potrà essere personalizzato con nodi, ricami e soggetti dipinti a mano dagli artigiani Zegna. L’esclusivo grado di customizzazione rivela l’impegno di Ermenegildo Zegna per il Bespoke: l’autenticità dei valori di Zegna si vede in ogni singolo dettaglio fatto a mano.

  • shares
  • Mail