GCDS collezione primavera estate 2018: i moderni pescatori solitari

GCDS, acronimo di “God Can’t Destroy Streetwear”, ha sfilato per la prima volta a Milano con la collezione primavera estate 2018. Scopri tutto su Fashionblog

GCDS, acronimo di “God Can’t Destroy Streetwear”, ha sfilato per la prima volta a Milano, città chiave per il marchio dei fratelli Calza, Giuliano e Giordano, rispettivamente Creative Director e AD del marchio. In pochissime stagioni hanno posizionato il loro marchio tra i big players della moda, grazie al successo commerciale nel mondo e vestendo amiche-celebrity internazionali come Bella Hadid, Kendall Jenner, Caroline Vreeland tra le altre.

La scenografia della sfilata, presso La Fabbrica del Vapore, richiama fin da subito un idilliaco mondo marinaro, la passerella è infatti un pontile in legno rosa, avvolto nel mistero di una solenne e nostalgica colonna sonora. Il tema ricorrente è il mondo outdoor del mare e della pesca. L’immaginario di moderni pescatori solitari e il mondo lacustre sono richiamati dai capi in tessuto impermeabile , arricchiti da patch a contrasto raffiguranti lattine con le esche e l’iconografia del mondo maschile del vivere la barca. I capispalla impermeabili hanno numerose varianti e declinazioni, con logo a contrasto ma anche con dettagli ‘Glow in the dark’ e catarifrangenze.



Una collezione dai colori accesi passando dal verde al rosso, il rosa e il giallo fino ad arrivare ai colori classici come il blu Navy. Il colore principale è il rosa, proposto nel denim e in tessuti dalle stampe marinare tono su tono raffiguranti tonni e altri dettagli marini. Tra le stampe anche il classico rigato marinaro che racconta del Golfo di Napoli, luogo da cui il team è partito per la traversata.

I look sono Street, moderni e super accessoriati. Trenta le varianti di scarpe, zaini tecnici di diverse misure, portafogli, occhiali e capelli da baseball il tutto caratterizzato dal logo, patch e metallerie personalizzate. Immancabili i costumi da bagno, proposti in diverse lunghezze, colori e stampe della collezione interamente Made in Italy.

All’interno della collezione una Capsule collection in collaborazione con lo storico marchio sportivo AUSTRALIAN. I capi streetwear incarnano sia l’heritage dello sport che lo stile pop di GCDS: tute maxi logo e maglieria color block con l’inconfondibile canguro, simbolo ispirato al soprannome dei campioni australiani del passato.

  • shares
  • Mail