Mercedes-Benz #mbcollective: la fashion story con Susan Sarandon e Bryn Mooser

Susan Sarandon e la Concept EQ interpretano il secondo capitolo di Generation Now, Generation Next. Guarda tutte le immagini su Fashionblog

Mercedes-Benz lancia il secondo capitolo di #mbcollective, una fashion story che ancora una volta coinvolge talenti internazionali per presentare la nuova automobile Concept EQ. Protagonisti della storia, l’attrice Premio Oscar Susan Sarandon e il suo protégé Bryn Mooser, regista e attivista umanitario. Il secondo capitolo è diretto da Luke Gilford, fotografo, scrittore e regista.

È il seguito della collaborazione iniziata con il primo capitolo, i cui protagonisti erano M.I.A., attrice, musicista, curatrice e artista (per Generation Now) insieme al suo protégé, il rapper canadese Tommy Genesis (per Generation Next). Questi talenti internazionali, insieme a Luke Gilford, sono i primi elementi di #mbcollective – un gruppo di creativi, influencer e trendsetter che esprimono in modo continuativo i valori del brand Mercedes-Benz. Generation Now, Generation Next è una piattaforma pensata – con l’approccio visionario che Mercedes-Benz ha sempre avuto nei confronti dello stile – perché le icone di oggi possano sostenere gli artisti che simboleggiano le esperienze di domani.

Generation Now, Generation Next punta i riflettori sulla nuova auto Concept EQ, la vettura è sempre presente pur non partecipando attivamente alla scena. La Concept EQ ha un suo personalissimo stile “elettro-estetico” che la rende unica. Il nome EQ strizza l’occhio al concetto di “intelligenza elettrica” e la fashion story gioca con quest’idea, esplorando la crescita emotiva e la forza dei legami, grazie alla partecipazione degli artisti.

Nel secondo capitolo Susan Sarandon e Bryn Mooser esplorano il tema delle emozioni. Se il primo capitolo evocava la scintilla provocata da un incontro, il secondo mette al centro la forza e l’energia create da quel legame. Qui, la relazione raggiunge il vertice della potenza e della passione, come confermano i forti toni rossi e l’atteggiamento deciso dei due protagonisti.

“Sono entusiasta all’idea di entrare a far parte di #mbcollective”, ha dichiarato Susan Sarandon. “È un collettivo di artisti davvero potente. E sono felice di avere scelto Bryn Mooser come protégé, cosa che ci consentirà di lavorare ancora insieme. Avendo fatto da voce narrante per uno degli straordinari film di Bryn per RYOT, ho potuto capire a fondo la sua passione e la sua capacità empatica. Sono onorata di poter dar visibilità al suo altruismo attraverso questa fashion story, e sono orgogliosa di lavorare con Mercedes-Benz per promuovere l’automobile elettrica Concept EQ. La sostenibilità è un valore molto importante per me”.

“È un vero onore per me essere stato scelto per partecipare all’#mbcollective insieme a Susan Sarandon”, ha dichiarato Bryn Mooser, grande innovatore nel settore umanitario. “È un’attrice straordinaria, con un’inclinazione alla compassione che ammiro da sempre. Susan e io abbiamo collaborato a diversi progetti umanitari in tutto il mondo, dal Medio Oriente alle proteste per la riserva di Standing Rock. Lei è spinta da un’instancabile pulsione a lottare per la giustizia. Affronta tutte le difficoltà a testa alta ed è sempre sincera nell’esprimere la sua opinione, anche quando è impopolare. È un’opportunità incredibile, quella che Mercedes-Benz ci offre: possiamo ottenere più visibilità per il nostro operato e al tempo stesso imparare dall’esperienza di Susan. Sono orgoglioso di essere al fianco suo e di M.I.A., due dei miei più grandi idoli, e spero che ci saranno altre occasioni di lavorare insieme dopo questo progetto”.

  • shares
  • Mail