Festival Cinema Venezia 2017: i beauty look più belli sul red carpet

I beauty look più belli del red carpet e le tendenze capelli: parola d’ordine della 74^ Mostra del Cinema di Venezia è stata naturalezza. Scopri tutto su Fashionblog

Parliamo di beauty look da red carpet e in particolare di tendenze capelli: la parola d’ordine della 74^ Mostra del Cinema di Venezia è stata sicuramente naturalezza. Dalle beach wawes ai messy bun, delle pony tail ai raccolti intrecciati, tante le acconciature che hanno sfilato sul red carpet del Lido, e il denominatore comune è stato la semplicità... Ma il trucco c’è sempre, anche se non si vede.

Uno dei look più belli è stato sicuramente quello di Vittoria Puccini sul red carpet di The Leisure Seeker. Per lei un look naturale ma curato; chioma asciugata con l’aiuto del diffusore per mantenere l’effetto reale dei suoi capelli. Ripresi leggermene con il ferro per dare maggiore definizione e tocco finale con un lucidante spray per capelli super lucidi e protetti dal crespo. Anche Eva Riccobono ha lasciato critica e fotografi senza fiato. Per lei, sul red carpet di Downsizing, eleganza e charme senza tempo.Hairlook caratterizzato da soft waves, onde leggere, definite e spazzolate con riga laterale.

Un altro look che ci è piaciuto molto è stato quello della meravigliosa Helen Mirren: una bellezza senza tempo valorizzata da un taglio pieno ma con scalature superficiali; un pixie cut fresco e deciso caratterizzato da lievi arricciature grazie all’aiuto di una cera leggera. Un’attrice che ha voluto osare un po’ di più discostandosi dai trend di quest’anno è stata Rocio Munoz Morales con il suo look super sleek effetto bagnato.

Bellissima anche Ilaria Spada, per cui abbiamo scelto un nuovo concetto di fluffy beach waves, associando un look solarizzato ad un effetto volume. Look bucolico e boho chic per Miriam Candurro: trecce scapigliate si raccolgono sulla nuca in modo elegante. La texture ottenuta con micro frisè è controllata da Creative Walk Braid per donare l’effetto finale rinascimentale. Per quanto riguarda il make up, pennellate di rosa poenia sulle gote e sulla bocca, occhi enfatizzati da sfumature morbide ed ovattate nei toni dell’ambra

Giulia Elettra Gorietti, sul red carpet di Le Fidele, un look da ballerina rock sulla nuca un piccolo back bun con morbide ciocche frontali che incorniciano il viso. Per Claudio Santamaria un hairstyling molto naturale lavorando i capelli con Creative Walk Mat, una crema modellante a tenuta leggera, ideale per modellare e separare con effetto vintage un look molto naturale. Il make up puntava tutto sulla luminosità del volto. Barba leggermente incolta per un’impronta molto maschile e matura.

Infine Hairlook Cotril anche per il cast di “Mektoub, My Love: Canto Uno”. Ci è piaciuta moltissimo Ophelia Bau, osannata dalla critica come astro nascente del cinema internazionale, con le sue onde morbide e semiraccolte realizzate grazie all’aiuto di uno spray texturizzante. Per Roberta Pitrone un look austero ma moderno: un’acconciatura raccolta caratterizzata da una pony tail iniziale che si evolve in un top messy bun con effetto scomposto e molto glamour. Eyliner grafico che definisce l’occhio, e bocca che si tinge nei toni del rosso, completano il look. Per Sabrina Impacciatore beach waves lavorate a phon e riprese con il ferro ma sempre con effetto naturale, definite con Creative Walk Pret a Porter e Nutro Miracle Oil.

Look moderni ma all’insegna della naturalezza, nulla di troppo artefatto né costruito, ma acconciature che una donna potrebbe portare nella sua vita di tutti i giorni: questa è stata Venezia ’74.

  • shares
  • Mail