Marco de Vincenzo collezione primavera estate 2018: la Sicilia pop e optical

Sfila sulle passerelle di Milano Moda Donna la collezione primavera estate 2018 di Marco de Vincenzo. Scopri tutti i look su Fashionblog

Ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Donna, la collezione primavera estate 2018 di Marco de Vincenzo, che si ispira a Ultrapharum e Triskelion, antichi nomi dati alla Sicilia. Sottratte ai libri e tradotte in caratteri pop, queste parole misteriose che evocano piaceri psichedelici, viaggi folgoranti o feste underground percorrono abiti, dettagli e accessori nella nuova collezione di Marco de Vincenzo.

La Trinacria, il simbolo araldico che raffigura la Sicilia come una testa a tre gambe, diventa patch glitterato, da solo o moltiplicato in sequenze optical. De Vincenzo, che è nato a Messina e nutre bei ricordi dei giorni allegri trascorsi nella sua casa al mare, è pronto a tornare alle origini, ma è una Sicilia completamente diversa da quello che ci si aspetterebbe.

Il folk e il localismo sono fuori questione. Uno scontro giocoso di opposti è quel che de Vincenzo persegue, usando il tessuto come mezzo narrativo e l'estate, letteralmente, come cornice: la stagione di feste infinite e di cinema all'aperto; il momento in cui è lecito vestirsi con tutto ciò che capita sotto mano. Lo spirito è spensierato.

Le t-shirt di cotone sono legate a dorsi di macramé, le camicie maschili a top leggeri, gli slip dresses con le rouche a più rouche. Il repertorio comprende un insieme di elementi essenziali estivi, con un twist psichedelico: maglioni morbidi e pantaloni svasati, t-shirt di rete e pantaloni di glitter, piccole giacche scuba e abiti fluidi.

I manifesti dei grandi classici in programmazione al cinema locale sono ricamati su borse aggraziate, mentre gli occhiali da sole oversize hanno forme in degradè e le scarpe sono proposte in tutte le altezze e gradi di eccentricità, dai sandali rasoterra alle stravaganze sfrangiate.

  • shares
  • Mail