La collezione da sposa primavera-estate 2008 di Carolina Herrera sceglie i colori sicuri della tradizione. Si ammanta di soavità. Di bagliori. Di preziosi ricami. Una sposa garbata che quasi mai ostenta, ma che cerca piuttosto caparbiamente il particolare perfetto. L’allure che abbaglia.

Abiti che con sospirata e ammirata nostalgia sembrano riportarci indietro agli anni quaranta e cinquanta, quando grandi couturier, con filo e forbice in mano, costruivano piccole opere d’arte. Sogni di impalpabile stoffa.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Fashion news Leggi tutto