Issey Miyake profumo Eau Majeure d’Issey: la nuova fragranza maschile celebra la purezza estrema

Oggi, con L’Eau Majeure d’Issey, è L’Eau d’Issey pour Homme (1994) che si regala una nuova espressione. Guarda il video e scopri tutto sulla nuova fragranza maschile su Fashionblog

Elemento di una ricchezza simbolica infinita, l’acqua è la fonte da cui Issey Miyake trae l’ispirazione dei suoi profumi iconici. Ed è questo il principio originario a cui ritorna per
reinventarli. Nel 2016, L’Eau d’Issey (1992) si rigenerava con L’Eau d’Issey Pure. Un’interpretazione contemporanea del concetto di acqua al femminile nella sua forma più limpida: solo una
goccia, la promessa di vita di una natura in divenire.

Oggi, con L’Eau Majeure d’Issey, è L’Eau d’Issey pour Homme (1994) che si regala una nuova espressione. Questa nuova fragranza si ispira all’acqua come simbolo maschile di forza e di movimento. L’acqua come principio creativo, che forgia la materia con il suo movimento perpetuo, che leviga fino all’estremo un pezzo di legno, un ciottolo, un pezzo di vetro. L’Eau Majeure d’Issey trae la propria forza da questa energia inesauribile e ricentra l’intento sui valori fondanti dell’approccio creativo di Issey Miyake: il design allo stato puro.

Come per L’Eau d’Issey Pure, che rivisitava l’iconica silhouette de L’Eau d’Issey, il designer Todd Bracher riprende la silhouette architettonica del flacone de L’Eau d’Issey pour Homme per offrirle un’interpretazione contemporanea con L’Eau Majeure d’Issey. Scolpita da un’acqua tumultuosa, la forma del flacone, simile a quella di un vetro levigato dal mare, viene modellata fino alla purezza estrema. La trasparenza del vetro sottolinea la potenza delle linee. I riflessi della laccatura grigio-azzurra, sul fondo del flacone, ne accentuano i volumi. La fragranza riprende questa tonalità raffinata ed elegante.

Il nome L’Eau Majeure d’Issey si inserisce in un logo di forma quadrata. Imponente e grafica, questa firma riafferma l’importanza della tipografia nell’universo d’Issey Miyake. Il metallo spazzolato del tappo evoca al tempo stesso la texture dell’acqua in movimento e il tappo de L’Eau d’Issey Pure. Questa complementarietà tra maschile e femminile fa parte tra l’altro del DNA delle Eaux. Visto di profilo, il flacone de L’Eau d’Issey pour Homme contiene la forma di quello de L’Eau d’Issey. Allo stesso modo, il flacone de L’Eau d’Issey Pure ricorda quello de L’Eau Majeure d’Issey. Un gesto di design ispirato, riflesso della simbologia duplice dell’acqua.

Proprio come il flacone de L’Eau Majeure d’Issey suggerisce un vetro modellato dalle onde, la sua fragranza si ispira a un legno di mare. Per reinventare la storia della fragranza del 1994, evocatrice di torrenti e cascate, Aurélien Guichard e Fabrice Pellegrin traggono dalla potenza dell’oceano una sorprendente dualità olfattiva tra un accordo salato e un complesso legnoso esplosivo.

Come un raggio di sole sulla cresta delle onde, lo splendore del bergamotto e del pompelmo illumina le note aromatiche. Un vento che dal largo, ricco di spruzzi, soffia su un accordo inedito di legno marino, iodato, carico della forza del mare. Trait d’union con L’Eau d’Issey Pure, l’overdose di Cashmeran evoca la superficie liscia e sensuale di questo legno levigato dalle forze della natura. Note legnose ambrate vibranti esaltano la scia potente di questo acquatico maschile nouvelle vague.

Per riposizionare il design al centro del gesto creativo di Issey Miyake, la campagna de L’Eau Majeure d’Issey è incentrata sull’oggetto, in tutta la sua potenza di evocazione: il flacone. Immaginato dall’artista Yugo Nakamura, maestro del design interattivo e stretto collaboratore delle équipe di Issey Miyake, il filmato pubblicitario mette in movimento un’acqua turbolenta
da cui scaturiscono forme enigmatiche. Una lotta dai ritmi incalzanti tra l’acqua, l’acciaio e il vetro, da cui nascerà il flacone… Designed by water.

  • shares
  • Mail