La campagna pubblicitaria Dsquared² per la primavera-estate 2013 con protagonisti Dean e Dan

La nuova campagna pubblicitaria Dsquared2 estate 2013

I gemelli della moda Dean e Dan Caten tornano sotto le luci della ribalta con la nuova ed effervescente campagna pubblicitaria firmata Dsquared² per la prossima primavera-estate 2013, che è stata presentata solo pochi giorni fa con un party esclusivo in quel di New York. Gli scatti sono stati pensati in principio ispirandosi alla Glamazon dei primi anni novanta, ovvero l'Olimpo delle super modelle che per anni ha regnato sulle passerelle. Poi gli stessi fashion designer hanno svoltato in progress optando per una dimensione molto più intima e personale. E hanno scelto di mettersi in gioco, in tutti i sensi.

Le immagini della adv campaign ricordano le atmosfere dark dei film cult di un regista eclettico e denso di sfumature come Hitchcok, che i due amano molto. Gli attori protagonisti se ci fate caso sono proprio i due creativi stilisti, e le bionde attrici.. pure. Certo con un magistrale lavoro di ritocco digitale e fotografia.

La nuova campagna pubblicitaria Dsquared2 estate 2013
La nuova campagna pubblicitaria Dsquared2 estate 2013
La nuova campagna pubblicitaria Dsquared2 estate 2013
La nuova campagna pubblicitaria Dsquared2 estate 2013

I fotografi scelti per questo inedito e fantasioso shooting sono Mert&Marcus, artisti che lasciano ancora una volta una prestigiosa firma sulla campagna pubblicitaria del marchio. Per ricreare le suggestioni dei classici film noir dell'amato regista il bianco e nero è sempre la soluzione perfetta, come l'alternarsi di piani sequenza e close up sui dettagli. I due gemelli e talenti del fashion system hanno infine dichiarato:

La nostra nuova campagna celebra quegli anni di divertimento e avventura. Sky is the limit! Abbiamo creduto nei nostri sogni, pur non disponendo di grossi capitali e la nostra creatività è stata la vera chiave del nostro successo. Questi scatti sono un gioco enigmistico che può essere risolto in diversi modi e si prestano a più letture. E’ un gioco di specchi e ambiguità che ci rimanda al nostro passato e ci ricorda che, anche se oggi ci troviamo alla guida di un marchio importante, tutto è cominciato da lì. Saremo sempre grati ai nostri alter ego, che ci tengono d’occhio da dietro lo specchio!

  • shares
  • Mail