Jean Gritsfeldt primavera-estate 2018: sperimentalità e romanticismo

Estrosità e romanticismo per la donna di Jean Gritsfeldt primavera-estate 2018

La donna di Jean Gritsfeldt con tutti quegli aerei e terminali alle sue spalle non può che essere una globe trotter. Una viaggiatrice instancabile che, pur lanciata nel futuro, orgogliosa di quel tocco di sperimentalità che la contraddistingue ovunque vada, non nega mai, neppure in mezzo a pantaloni "spaccati" e tagli asimmetrici, il proprio lato squisitamente romantico.

Quel tocco trasognato che per la primavera-estate 2018 trova ampiamente spazio e rifugio in capricciose cascate di ruches, in neri imperiosamente vittoriani e, impossibile non citarli, nei cappelli a tesa larga che le fanno (voluttuosamente) ala.

Via | Pinterest

  • shares
  • Mail