Rihanna per River Island alla London Fashion Week 2013

Dicono che sarà un successo la collezione River Island che ha visto il debutto di Rihanna come stilista e di cui vi avevamo dato l'anticipazione. Presentata alla London Fashion Week e attesa da pubblico e buyer, la linea ha colpito nel segno. Sexy, decisa, urban e soprattutto low cost sono le caratteristiche principali di una capsule collection che sarà disponibile già a partire dal 5 marzo in selezionatissimi store in tutto il mondo.

I prezzi vanno da 18 sterline per il top corto in denim fino a un massimo di 200 sterline per la varsity jacket di pelle in edizione limitata. Sono tutti capi estremamente democratici, che passano dal fluo al bianco, dal minidress strecht al pijiama morbido con cappuccio. Rihanna sa mixare capi diversi con lo stile che l'ha resa celebre in tutto il mondo per i suoi outfit: da bad girl ed eccentrico. Come nel caso della sua ideatrice, questa collezione o la si ama o la si odia, senza mezze misure.

Il micro top è uno dei pezzi must have della linea, le gonne lunghe con ampio spacco sono un altro capo che quest'estate farà tendenza (perché, diciamolo, questa non è una collezione autunno-inverno 2013-2014 come esige questa edizione della settimana della moda londinese) e le canotte in chiffon, leggere e colorate, si apprestano a diventarlo. Un debutto niente male, per chi come la pop star ha alle spalle solo collaborazioni con stilisti (i più ricorderanno quella con Armani): è un inizio onesto, complementare alla sua personalità. Pecca però di troppi personalismi: il bello di essere designer e di creare abiti è anche immaginare qualcosa di lontano e diverso da sé, qualcosa che non sia una trasposizione del proprio essere. Per dire, è come se Victoria Beckham mostrasse in passerella solo leggins e pantaloni slim. Manca quel passo in più, che le auguriamo arrivi con l'esperienza.

Foto | River Island Official

  • shares
  • Mail