Trussardi, la famiglia vende la maison a un fondo italiano

Un’altra grande famiglia della moda italiana sta vendendo il suo brand. Trussardi entro la fine dell’anno dovrebbe passare l’80 percento del marchio al fondo italiano (specializzato in investimenti in aziende italiane in temporaneo squilibrio finanziario) promosso da Cassa Depositi e Prestiti e finanziato anche da Inail, Inarcassa e Cassa Forense.

L’operazione è stata firmata oggi e così sembra ormai una realtà l’ingresso di QuattroR nella moda. L'operazione prevede un investimento di 50 milioni di euro con un passo indietro della famiglia che garantirebbe però lo sviluppo del gruppo già presente in 47 Paesi con 177 negozi monomarca e oltre 1.500 punti vendita.

Che cosa succederà alla maison? Secondo quanto riporta Pambianco, Gaia Trussardi uscirà completamente dalla compagine azionaria, mentre le quote in Finos di Maria Luisa Gavazzeni, madre di Tomaso, saranno diluite. A livello manageriale, invece, Massimo Dell’Acqua, primo DG della griffe nominato due anni fa, abbandona il proprio ruolo: il nuovo team di gestione sarà comunicato al momento del closing, previsto entro marzo, insieme alle nuove strategie sulle label.

Il piano di ristrutturazione ha portato prima alla chiusura di Tru Trussardi, poi all’uscita di scena della direttrice creativa Gaia Trussardi già lo scorso aprile. Potrebbe quest’operazione garantire però alla maison Trussardi di restare italiana. Ultimamente abbiamo perso Versace, che da settembre fa parte della famiglia Kors, e Testoni che è diventata parte del gruppo Sitoy (Hong Kong).

  • shares
  • Mail